Un venerdì, al Colosseo

A grande richiesta un post in italiano!!

Tra i mille volti di Roma, quello spirituale è quello che più si presenta in modo imponente e scenografico. Ovviamente, erga omnes: credenti e non!

Come ogni anno, il Venerdi Santo ha luogo la celebrazione per la Via Crucis al Colosseo. Al di là del significato religioso, questo evento è un’occasione rarissima per vivere tutta l’area circostante, dal Palatino ai Fori Imperiali a via Labicana e Circo Massimo, senza macchine in versione serale. Certo, insieme a qualche decina di migliaia di persone… e altrettanta polizia! Se si vuole l’area solo per sé, ad oggi l’unico modo sperimentato è passeggiare nel mezzo della notte nei giorni in mezzo alla settimana.

L’assenza pressoché totale di inquinamento acustico unita al silenzio dei presenti – chi raccolto in preghiera, chi intento a far foto e chi semplicemente a passeggio – e al lontano eco della preghiera e del canto religioso rende l’atmosfera sospesa, quasi di un altro tempo.

Un altro aspetto che rende suggestiva la vista serale di Colosseo e Palatino in questa serata sono le luci. Già dalla sera precedente l’area si trasforma in un enorme set cinematografico con impalcature, luci, camion della Rai e tecnici al lavoro nei punti più strategici. Il risultato è bellissimo, la mano dei professionisti si vede non soltanto nell’impatto suggestivo nel suo complesso ma anche nei “dettagli”. La croce di fuoco che si vede dalle finestre del Colosseo, l’arco di Traiano illuminato a giorno su entrambi i lati, i pini del Palatino perfettamente visibili da ogni punto, ad incorniciare le rovine romane.

Da provare!!

img_3074img_3072img_3075img_3085

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s